Circolazione pressurizzata - Punto Fire

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pannelli solari

Solare Termico                                      

IL SOLE PER
UN FUTURO MIGLIORE


 

CARATTERISTICHE TECNICHE
MODELLI SPP Heat-Pipe
con Boiler Incorporato Pressurizzato
- Tubo sottovuoto: tubo di vetro borosilicato del tipo heat-pipe resistente ad un chicco di grandine di 25 mm
- Il serbatoio di acciaio inox: di alta qualità.
- Rivestimento esterno del serbatoio: lastra di acciaio inox (SUS304).
- Rivestimento interno del serbatoio: lastra di acciaio inox (SUS304)
- Rivestimento interno del serbatoio: 55 mm di poliuretano, che assicura un’ottima conservazione del calore.

- Pressione di lavoro: 6 BAR (nel kit viene fornito un dispositivo di sicurezza omologato che oltre a proteggere dalla sovratemperatura limita la pressione massima a 4 BAR)
- La struttura portante: in acciaio inox, con ottima resistenza alla corrosione ed alla temperatura.

- Pannelli riflettori (n°2): composti da vari strati di acciaio inox, facile da installare con i vantaggi della ventilazione e della prevenzione alla formazione di ghiaccio.
- Il montaggio della struttura: estremamente semplice e veloce.
- Supporto del telaio: piastra di acciaio inox con spessore di 1,2 mm.
- Versioni Kit: da piano o da tetto

CAPACITA' - DIMENSIONI DA PIANO
150 litri - dimensioni : 1680x1735x1590mm (LaxPxh)
200 litri - dimensioni : 2160x1735x1590 mm (LaxPxh)
250 litri - dimensioni : 2480x1735x1590 mm (LaxPxh)
280 litri - dimensioni : 2800x1735x1590 mm (LaxPxh)
CAPACITA' - DIMENSIONI DA TETTO
150 litri - dimensioni : 1530x2200x770 mm (LaxPxh)
200 litri - dimensioni : 1930x2200x770 mm (LaxPxh)
250 litri - dimensioni : 2250x2200x770mm (LaxPxh)
280 litri - dimensioni : 2570x2200x770 mm (LaxPxh)


 
 

Che cosa sono i tubi sottovuoto?
Un tubo sottovuoto è costituito da due cilindri coassiali fatti in vetro borosilicato, che presenta un’elevata resistenza chimica, fisica (testati per l'impatto di chicchi di grandine fino a 25 mm di diametro) e agli shock termici. La superficie esterna del cilindro interno è rivestita con uno strato di materiale fotoselettivo (Al-N/Al), caratterizzato da una percentuale di assorbimento della radiazione solare quasi totale. Il cilindro interno è chiuso ad un’estremità ed è sigillato dall’altra a quello esterno. Nell’intercapedine anulare tra i due cilindri è creato il vuoto per eliminare le dispersioni termiche per convezione e conduzione. Per mantenere il vuoto tra i due vetri, durante la produzione, un anello di bario è esposto ad alte temperature che causano nel fondo del tubo una deposizione di uno strato puro di bario, importantissimo per il funzionamento del tubo perché assorbe tutte le particelle d'acqua, d'anidride carbonica, di ossido di carbonio, di azoto, d'ossigeno e d'idrogeno (CO, CO2, N2, O2, H2O, H2). Il colore argentato dello strato di bario indica la permanenza del vuoto; la comparsa di un alone bianco sul fondo indica la perdita del vuoto.
Che cosa sono i tubi sottovuoto a Heat-Pipe?
Per Heat-Pipe si intende un cilindro cavo di metallo termoconduttore, solitamente in rame, collocato dentro il tubo sottovuoto, al cui interno si trova un fluido non tossico. Il funzionamento si basa sul trasferimento di calore tramite l’evaporazione e condensazione del fluido. La fase liquida del fluido è normalmente presente nella parte inferiore del cilindro ed evapora a bassa temperatura prendendo calore dal collettore. Il vapore che si genera giunge nella testa del Heat Pipe, in alto, dove condensa cedendo il calore latente di condensazione al fluido che scorre nel collettore o direttamente all’acqua, a seconda della tipologia di pannello. Il liquido condensato ritorna nella parte inferiore per ripetere il ciclo. La peculiarità di questo sistema è che il fluido interno vaporizza già a basse temperature, rendendo ottimale l’assorbimento e la trasmissione di calore.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu